Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

Bimbi, Pro Loco e isola pedonale

 

Luci accese e porte aperte oggi all’auditorium comunale “Francesca Manetti Carrara” che ha ospitato l’ottava edizione del Premio di Pittura “Teresa Martino”, organizzato dalla Pro Loco di San Piero Patti con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo. L’iniziativa, nata sulla scia di “Bimbimbici”, ha inteso anche quest’anno far riflettere sull’importanza della bicicletta nella vita quotidiana. Parecchi i bambini premiati tra i sessanta disegni esposti singoli e di gruppo, più di ottanta i partecipanti in tutto.

La mattinata, oltre ad aver rappresentato un momento di felicità ed entusiasmo per i più piccoli, ha voluto anche essere occasione per lanciare progetti e riflessioni. L’associazione Pro Loco, interpretando il sentimento espresso dalla giuria che ha scelto i disegni da premiare, ha proposto alle autorità presenti l’istituzione di una pista ciclabile e dell’isola pedonale nel centro del paese. Un progetto sicuramente a vantaggio dei più piccoli, spesso impediti nell’uso della bicicletta, nelle uscite libere all’aria aperta e nella pratica di giochi in spazi urbani.
Nonostante San Piero sia un piccolo centro con numerose strade e piazzette scarsamente trafficate, l’isola pedonale comporterebbe senza alcun dubbio un aumento della qualità della vita. Non sono pochi i paesi ad avere uno spazio vietato ai motori in modo permanente o quasi. Soprattutto nei centri a vocazione turistica è scontato trovare strade e piazze non solo interdette al transito, ma arredate da tavolini e ombrelloni dei bar, piante, fiori, giochi e animazioni di ogni genere. Una proposta, quella della Pro Loco, valida e attualissima, sentita da molti e spesso dibattuta ma scarsamente presa in seria considerazione negli anni dalle amministrazioni comunali.
Negli ultimi tempi San Piero sembra essere diventato, per certi aspetti, un paese a misura di bambino, in considerazione delle tante manifestazione e dei momenti dedicati ai più piccoli. Eventi straordinari in calendario che seppur validi e sentiti, non sono sufficienti a colmare le necessità quotidiane dello spazio da dedicare ai giovanissimi. In tempi di crisi, l’isola pedonale potrebbe rappresentare un motivo in più anche per la passeggiata domenicale in piazza, sarebbe vivaio di nuove e varie iniziative, come mercatini dell’artigianato e degustazioni, richiamando visitatori anche da altri centri e contribuendo così all’economia sampietrina. © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 Uno dei disegni premiati dal concorso (Clelia Chiara Fiore, Scuola Secondaria)

Uno dei disegni premiati dal concorso (Clelia Chiara Fiore, Scuola Secondaria)