Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

S. Piero Patti | Giunta approva nuovo regolamento rifiuti. Ma ingombranti ancora per strada.

Categoria: Attualità
Pubblicato Lunedì, 04 Luglio 2016 16:13
Scritto da Filippo Accordino
Visite: 901
Approvato il nuovo regolamento comunale del servizio di raccolta differenziata porta a porta

Ulteriori passi in avanti verso una gestione corretta dei rifiuti. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha approvato il regolamento del servizio di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti urbani ed assimilati. Si tratta di un documento, da sottoporre all’esame del consiglio comunale, con l’obiettivo di disciplinare tutto l’iter della gestione dei rifiuti urbani. Conferimento e raccolta previsti per tutte le tipologie di immondizia domestica e per i rifiuti speciali, con la novità del ritiro anche dell'umido porta a porta e dell’eliminazione dei cassonetti.
Dallo scorso mese di aprile è già attivo il servizio di raccolta differenziata porta a porta per varie tipologie (carta, vetro, metalli e plastica). Nonostante un iniziale avvio stentato e approssimativo con un’attività di sensibilizzazione e informazione della cittadinanza praticamente pari allo zero, ad esclusione di pochi pieghevoli scarsamente diffusi, molti sono stati i cittadini a collaborare depositando i propri sacchetti colorati all’esterno della propria abitazione ogni mercoledì.
Ancora sotto gli occhi di tutti il problema dei rifiuti ingombranti, nel migliore dei casi lasciati presso i cassonetti alternativamente all’abbandono in altri luoghi. Il servizio per il ritiro dei vecchi elettrodomestici è già attivo e previsto l’ultimo giovedì del mese, ma anche in questo caso la completa assenza di informazioni non aiuta il cittadino a disfarsi di questi rifiuti nel modo corretto. Nemmeno sul sito web dell’ente è possibile rintracciare le modalità di svolgimento del servizio. Proprio per disincentivare lo scarico abusivo, il nuovo regolamento comunale prevede esplicitamente che le modalità di ritiro siano pubblicizzate.
Previsto anche il funzionamento di un centro comunale di raccolta per il conferimento di alcune tipologie di rifiuti e l’incentivazione delle attività di compostaggio domestico con il risparmio dal 30 al 40% del costo a carico di ogni famiglia sulla parte variabile della bolletta .
«È un altro obiettivo importante per questa Amministrazione e ne sono ampiamente soddisfatta. – ha affermato il sindaco Ornella Trovato - La raccolta differenziata porta a porta di tutti i rifiuti consentirà l’eliminazione definitiva dei cassonetti della spazzatura. Tutte le famiglie saranno dotate di particolari contenitori, c.d. mastelli, unitamente a buste biodegradabili per il conferimento dell’umido secondo un calendario di raccolta da parte del personale addetto con le modalità che verranno meglio specificate nella campagna di informazione che ci ripromettiamo di porre in essere di qui a qualche giorno»
Il consiglio comunale si riunirà il 7 luglio per discutere del nuovo regolamento, nella speranza che possa essere presto applicato in ogni parte con la soluzione delle varie problematiche relative a rifiuti speciali, farmaci, pile, tossici ed elettrici, raccolta differenziata, ingombranti. Dopo anni di attesa e servizi incompleti o assenti, c’è da sperare che quanto previsto possa essere concretizzato al più presto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA