Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

S. Piero Patti. Salvatore Taranto è il nuovo assessore

A circa un anno di distanza dalle dimissioni di Alfonso Schepisi (oggi presidente del consiglio comunale) dalla carica di assessore, la giunta comunale sampietrina è nuovamente al completo. Il primo cittadino Ornella Trovato proprio stamane, con sua determinazione, ha nominato il nuovo assessore: l’ex consigliere comunale Salvatore Taranto. Secondo quanto dichiarato dallo stesso Taranto, gli sono state affidate le deleghe al bilancio, finanza e tributi, alla cultura e alle attività produttive. Ambiti importanti per l’amministrazione del centro sampietrino. Si tratta di un vero e proprio ritorno nel panorama politico del paese: Salvatore Taranto infatti vanta già due mandati all’interno del consiglio comunale. Il neoassessore è stato tra gli scranni dell’opposizione durante l’amministrazione Fiore mentre nel primo quinquennio d’amministrazione di Ornella Trovato (2007-2012) è stato anche capogruppo di “Noi per S. Piero”, lo schieramento che tuttora sostiene l’amministrazione in carica. La nomina del quarto assessore era attesa da mesi e il nome di Taranto era in assoluto il più gettonato. Adesso la giunta della Trovato è nuovamente al completo e pronta ad affrontare i rimanenti due anni e mezzo di mandato.

Queste le dichiarazioni rilasciate dall'assessore Taranto a Filippo Accordino subito dopo la nomina: «Sono felice per questo importante ruolo che mi permetterà di continuare a impegnarmi per questo paese. So che si tratta di un ruolo di assoluta responsabilità e ho fatto la scelta di mettermi in aspettativa dalla mia attività d'insegnamento per dedicarmi con più attenzione al lavoro che dovrò affrontare, nell'arco di tempo che durerà il mio mandato. Si tratta di deleghe assessoriali importanti. Soprattutto nell'ambito delle attività produttive bisognerà continuare il lavoro intrapreso dall'amministrazione Trovato ma oggi, in questa fase di crisi, è sempre più importante l'intervento del settore privato e degli stessi imprenditori e commercianti che devono operare in sinergia e cooperare. E' questa l'unica strada per creare occupazione e sviluppo a S. Piero». Sollecitato sulla questione del centro culturale della zona castello il neoassessore ha risposto: «Fino ad oggi l'amministrazione ha operato bene nel rendere fruibile il centro culturale dopo i lavori di realizzazione, adesso bisognerà pensare a come sfruttare bene l'auditorium e l'intera struttura. In questi mesi si è pensato alla prospettiva di realizzare un cinema, ma bisognerà ragionare meglio sulla questione. Lavoreremo per ottenere il meglio da quella struttura». 

© RIPRODUZIONE VIETATA