Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

Martin Calisto nel direttivo di Zero Waste Sicilia

Martin Calisto, del Circolo “Tindari” entra a far parte del direttivo di Zero Waste Sicilia, l’associazione che dal 2009 si occupa di sensibilizzazione sul tema di una nuova gestione dei rifiuti improntata su una vita ciclica e l’azzeramento dei conferimenti in discarica. Nel corso dell’ultima assemblea tenutasi domenica scorsa a Bagheria è stato rinnovato il direttivo con l’inserimento di alcune new entry provenienti dai circoli attivi sul territorio e tra queste c’è anche il giovane professionista montagnarealese.

Il direttivo presieduto da Beniamino Ginatempo è oggi composto da Salvatore Aiello, Anna Bonforte, Martin  Calisto (Circolo del Tindari), Elena Carigliano (Circolo Milazzo), Giusy Cicero, Salvatore Durante, Egidio Maio, Angelo Naso (Circolo Etna), Elio Pistorio, Francesco Ruggero (Circolo Augusta), Sebastiano Spina, Rosanna Vicari (Circolo Alcamo).

Tra le recenti attività e “battaglie” fatte da Zero Waste Sicilia sul territorio si ricordano i referendum popolari comunali vinti (con il 97%) nei comuni di S. Filippo del Mela, Gualtieri Sicaminò e Pace del Mela sul tema ambientale e contro la realizzazione dell’inceneritore; il confronto all'americana con l'ing. Monteforte, responsabile del progetto A2A, presso il comune di S. Filippo del Mela, e iniziative pubbliche sempre sul tema del progetto inceneritore a S. Filippo, Pace e Gualtieri; la lotta contro l'inceneritore di rifiuti speciali ESI di Pace del Mela, l’audizione in commissione speciale regionale sui ritardi nella bonifica dell'area SIN della valle del Mela, l’audizione in IV commissione all'ARS, per la presentazione di emendamenti al progetto di legge sulla governance del sistema rifiuti.

Anche Martin Calisto nel corso dell’ultima riunione a Bagheria ha dato il proprio contributo esponendo i dettagli di un ampio studio sulla gestione dei rifiuti nei comuni di Patti, Montagnareale, Librizzi e S. Piero Patti presentando anche una bozza per un nuovo piano di raccolta differenziata da proporre ai quattro comuni. Calisto all’interno del direttivo regionale rappresenterà proprio il circolo Tindari di ZeroWaste che opera nei comuni del comprensorio pattese e il cui referente è Giuseppe Martella.