Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

S. Piero Patti. Il nuovo sindaco Salvino Fiore s'insedia: "Ricominceremo dall'acquedotto e dal decoro urbano"

Dopo la proclamazione e il passaggio di consegne dalle mani dell'ex sindaco Trovato e del commissario straordinario Nasello avvenuto oggi, Salvino Fiore è alla guida dell'amministrazione sampietrina. Ci ritorna a distanza di dieci anni e con una squadra in parte rinnovata. 

«È stata una campagna elettorale combattuta in maniera trasparente e corretta, a parte qualche caso. - ha affermato il nuovo primo cittadino - Ne do atto ai miei due avversari Taranto e Camuti. Adesso è il momento di rimboccarsi le maniche e cominciare a lavorare per S. Piero. Voglio, insieme alla mia squadra, essere all’altezza del ruolo che mi è stato affidato nuovamente dai sampietrini. Dovremo subito occuparci di diversi problemi che riguardano la collettività e speriamo di poter contare fin da subito anche sull’aiuto e la responsabilità della nuova opposizione».

Abbiamo chiesto al sindaco le prime tre priorità su cui comincerà a lavorare fin da subito: «Come primo atto ci impegneremo a intitolare una via alla memoria del nostro concittadino Luca Arlotta. Inoltre abbiamo intenzione di occuparci subito del problema dell’acquedotto rimettendo mano a un vecchio progetto di rifacimento della rete di adduzione e distribuzione nel centro. Infine un punto a cui teniamo tanto è quello della pulizia e del decoro: miglioreremo il contratto di servizio della ditta che si occupa dell’igiene ambientale e metteremo mano all’arredo nel centro storico per migliorarlo».

Il nuovo consiglio comunale sarà composto non più da 15 ma da 12 consiglieri: 8 scranni andranno al gruppo di maggioranza e 4 all’opposizione che adesso sarà guidata, come prevede la nuova normativa, dal candidato sindaco arrivato secondo e cioè Gian Luca Camuti.

Ecco la nuova composizione. Per la maggioranza sono stati eletti (la lista ha ottenuto il 40%): Daniela Martino, Giuseppe Forzano, Sergio Gaetano Fiore, Sebastiano Abbadessa, Leila Hamlaoui, Armando Interdonato, Lucia Di Perna, Sandra Pettinato (questi ultimi due designati assessori). All’opposizione andranno, oltre a Camuti, Enzo Biondo, Francesco Pagana e Cinzia Pagliazzo: tutti consiglieri uscenti tranne il secondo.

La composizione della maggioranza potrebbe variare per alcune surroghe visto che nella nuova giunta Fiore entreranno a far parte due consiglieri eletti, Interdonato e Pettinato. Il terzo assessore designato è Marco Lamancusa. Nei prossimi giorni sarà lo stesso sindaco con propria determina a nominare la giunta. 

(foto di Agostino Loiacono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA