Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

Librizzi. Muore cadendo in dirupo. Il corpo trovato dai carabinieri

LIBRIZZI - Già a giugno i carabinieri lo avevano tirato fuori da un burrone in cui era precipitato, nella zona di Acquapalumbo, nel territorio di Librizzi. Ieri lo stesso 66enne purtroppo è stato ritrovato morto in un altro dirupo, sempre dai carabinieri. L’amara scoperta scoperta fatta nella tarda serata nella zona di Ronco Marurà: i carabinieri della stazione di Librizzi al comando del maresciallo Carmelo Trimarchi, dopo la segnalazione fatta dai familiari che non avevano più notizie dell'anziano da sabato scorso, sono intervenuti intorno alle 21.00 ritrovando il corpo ormai senza vita di Giovannino Nastasi in un dirupo vicino a una strada sterrata. Il corpo era ormai in stato di decomposizione, segno che si trovava lì ormai da giorni, forse dallo stesso sabato. 

Vicino al luogo in cui è caduto l'uomo aveva lasciato alcune borse: molto probabile l'ipotesi che abbia perso l'equilibrio durante una sosta mentre percorreva quella strada per ritornare a casa. Inutili i soccorsi prestati dai medici del 118. Il corpo è stato recuperato in nottata. A giugno i carabinieri e vigili del fuoco erano riusciti a salvarlo dopo averlo trovato in stato confusionale in un burrone vicino casa, questa volta invece la caduta gli è stata fatale.