Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

Indagini su maltrattamenti: disposti i domiciliari

Con ordinanza del 4 agosto 2017 il giudice monocratico del Tribunale di Patti, a seguito di udienza di convalida dell'arresto, disponeva la custodia cautelare in carcere a carico di un 41enne sampietrino per il reato di maltrattamenti in famiglia. Con ordinanza del 25 agosto 2017 il Tribunale del Riesame di Messina, accogliendo la tesi del difensore dell'imputato, Avv. Enzo Biondo, ha ritenuto, contrariamente a quanto stabilito dal giudice monocratico, che non sussistessero gravi indizi di colpevolezza in ordine al contestato reato di maltrattamenti in famiglia. Per tali motivi ha annullato l'ordinanza impugnata dall'Avv. Enzo Biondo ed ha disposto la meno afflittiva misura degli arresti domiciliari nei confronti del 41enne. Il processo sarà celebrato il 7 settembre presso il Tribunale di Patti.