Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

S. Piero Patti | Ritorna il "Tributo a Pete Rugolo"

Si svolgerà a San Piero Patti, presso l’Auditorium Francesca Manetti Carrara, il 14 e il 15 dicembre la terza edizione del “Tributo a Pete Rugolo”, rassegna di concerti jazz organizzata dal comune di San Piero Patti per omaggiare il celeberrimo artista, di origine sampietrina, che ha reso famoso il piccolo comune nebrodeo negli USA.

Giovedì 14 dicembre, ore 20:30, andrà di scena Vito Giordano e Carmen Avellone quintet. Vito Giordano, autore di numerose produzioni discografiche, trombettista, bravissimo anche al flicorno, compositore, bandleader, direttore d’orchestra e solista tra i più apprezzati in ambito europeo, ha tenuto numerosi concerti, partecipando a festival jazz ed eventi di rilevanza nazionale e internazionale. Carmen Avellone, che con la sua splendida voce animerà la serata in programma, è protagonista di una brillante carriera come solista jazz e ha svolto importanti esperienze in campo lirico prendendo parte a eventi rilevanti quali Beatles Simphony e Liverpool Oratorio.

Venerdì 15 dicembre, ore 20:30, toccherà a Yannis Constans and Bohemian quartet. Yannis Constans si avvicina alla musica già alla tenera età di 10 anni, il suo talento gli è valsa la collaborazione con artisti quali Tchavolo, Dorado e Samson Schmitt, Stochelo Rosenberg, Angelo Debarre, Steeve Laffont, Paulus Schäfer. Attualmente, Yannis si esibisce regolarmente in Francia, Spagna e Italia. Il Quartetto Bohemian , nato da un’idea di Yannis Constans, è l'incontro internazionale di quattro artisti tra Italia e Francia, che, ognuno con la sua storia, la sua formazione, il suo gusto, hanno deciso di unire le forze e hanno scoperto il piacere di esplorare insieme gli orizzonti delle sonorità Gipsy e non solo. Una storia di musica, ma anche una storia di grande amicizia: loro non suonano, giocano con la musica senza mai stancarsi. Due appuntamenti imperdibili con ingresso gratuito.

(comunicato a cura degli organizzatori)