Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

Patti- S. Piero Patti | Sempre più vicina la manutenzione straordinaria della scorrimento veloce. In arrivo un progetto da 700 mila euro

A gennaio le prime buone notizie dopo l’incontro interlocutorio tra l’amministrazione comunale sampietrina e i vertici della Città metropolitana. Oggi la prospettiva di un intervento straordinario di manutenzione per la Patti- S. Piero Patti si fa sempre più concreta. E’ lo stesso sindaco di S. Piero Salvino Fiore a confermare che un progetto c’è e che soprattutto ci sono le risorse finanziarie scovate tra le pieghe del bilancio dell’ente metropolitano.

Un intervento da circa 700 mila euro che dovrebbe comprendere la realizzazione di segnaletiche, l’installazione di guardrail e la sistemazione del manto stradale dove rovinato e che oggi è quanto mai necessario per il primo tratto della superstrada che ormai sta sostituendo per importanza la vecchia sp 122. A progettare l’intervento l’ing. Nino Sciutteri del dipartimento viabilità metropolitana mentre il responsabile unico del procedimento è l’architetto Francesco Orsi, già Rup anche del progetto per il terzo lotto della superstrada (tratto Librizzi- S. Piero Patti).

Il sindaco di S. Piero, Salvino Fiore, esprime grande soddisfazione: «Ci sono voluti mesi di lavoro per arrivare a questo risultato, ma, attraverso un lavoro silenzioso e attento sul territorio, di confronto e supporto con le istituzioni locali, di ascolto dei cittadini, lontano dalla ricerca ad ogni costo di “un posto al sole”, si è seminato per raccogliere oggi i dovuti frutti È questo lo spirito con cui si sta cercando di amministrare il territorio e dare risposte concrete e definitive, scartando soluzioni che si dimostrino, nel lungo termine, specchietti per le allodole».

E proprio nei giorni scorsi anche il Comitato Valle del Timeto era tornato sull’argomento reiterando alla Città metropolitana la richiesta di interventi urgenti sulla scorrimento veloce. Il prossimo 18 giugno si svolgerà all’ex Provincia la conferenza dei servizi finalizzata a definire meglio il progetto di manutenzione con tutti gli “attori” istituzionali chiamati in causa. Dopo la speranza è che si possa avviare al più presto l’iter per la gara e l’affidamento dei lavori.