Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

S. Piero Patti. La Trovato decide: Graziella Ardiri fuori dalla giunta... è in arrivo Massimo Natoli

Dopo il terremoto politico avvenuto ieri sera in consiglio comunale con la fuoriuscita dei consiglieri Alfonso Schepisi, Mario La Bella e Salvatore Bongiovanni dal gruppo di maggioranza, oggi il sindaco Trovato dà il colpo definitivo alla frattura nata nella compagine "Noi per S. Piero" revocando il mandato assessoriale a Graziella Ardiri. L'ormai ex assessore, che è anche consigliere comunale, nel corso della seduta di ieri sera si era dichiarata vicina alle posizioni dei tre consiglieri fuoriusciti condividendone le critiche all'amministrazione Trovato e la scelta di rendersi indipendenti. Motivazione che ha spinto il sindaco Trovato a "defenestrarla" dalla giunta con la determina di revoca firmata stamane e che in queste ore è in corso di notifica all'interessata. Si consuma così il primo eclatante atto di uno scontro che da mesi lacerava il gruppo consiliare di riferimento dell'amministrazione comunale. Scontro nascosto in modo maldestro da una calma apparente instauratasi tra i banchi dell'aula consiliare. Il risultato è quindi un'assemblea civica divisa tra il gruppo dei "survivors" di "Noi per S. Piero" capitanati dai fedelissimi triumviri Taranto (nominato assessore a luglio e ora in consiglio al posto del dimissionario Martino), Gulino (sarà lui il nuovo capogruppo?) e Tricoli, il minigruppo indipendente del duo Ballotta- Pagliazzo, il neo gruppo, definito dagli ex colleghi di maggioranza "dei dissidenti" che fa riferimento alla corrente Schepisi- La Bella- Bongiovanni e infine la "vecchia" opposizione, "Progetto paese" che tutta questa bufera politica (con relativo tiro degli stracci) l'ha vissuta esternamente (gongolando?). 

Adesso l'ex assessore (ma ancora consigliere) Graziella Ardiri lascia un posto libero in giunta. Posto che sarà subito occupato da Massimo Santi Natoli come confermatoci questa mattina dallo stesso sindaco Trovato. Non sono ancora certe le deleghe che verranno affidate a Natoli. Prevedibili quelle al turismo, sport e spettacolo insieme alle attività produttive. In ogni caso il sindaco ha assicurato che nei prossimi giorni sarà operato un riordino di tutte le deleghe di questa "nuova" giunta. Alla fine, quindi, le anticipazioni e le voci che correvano nei giorni scorsi sono state confermate: un rimpasto di giunta c'è stato. Ma questo è avvenuto come conseguenza (e non causa) di una situazione di malessere che coinvolgeva le varie anime della compagine "Noi per S. Piero". © RIPRODUZIONE RISERVATA