Questo sito, www.iltocco.eu, utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Leggi l'informativa per saperne di più.

|San Piero Patti| Premiati i vincitori del concorso "Balcone fiorito"

Categoria: Società
Pubblicato Martedì, 08 Settembre 2015 11:00
Scritto da Salvatore Pantano
Visite: 2355

Sono stati premiati nel corso di una partecipata cerimonia nell’auditorium del centro culturale Francesca Manetti Carrara di S. Piero Patti i vincitori della seconda edizione del concorso “Balcone fiorito”. Un contest che ha coinvolto i migliori “pollici verdi” di ben quattro comuni, Librizzi, Montagnareale, S. Piero Patti e Patti. Nei mesi scorsi, dopo le numerose iscrizioni dei partecipanti, la giuria del concorso indetto dalle associazioni “Il filo della memoria”, “La voce delle donne” e “La clessidra” ha visto e documentato con delle foto balconi, terrazzi, piccoli giardini e angoli fioriti di ogni iscritto al concorso. Nel corso dell’evento oltre alla premiazione dei primi classificati in ogni comune (vedi elenco in coda all’articolo) sono state rilasciate alcune menzioni speciali.

Durante la serata è stato dato spazio anche alla letteratura con una novità editoriale tutta sampietrina: l’antologia di poesie “L’uomo senza tempo” di Francesco Ferro, edita per i tipi della Giambra editori. Il nuovo libro è stato presentato dallo stesso autore, dall’editore Pierangelo Giambra e dal critico Gino Trapani, prefatore del volume. Una raccolta di poesia lirica, nel segno di una tradizione “antica” e profondamente legata alla cultura e alle culture. Ispirata alla brevità e ai significati profondi dell’antica poesia giapponese (gli haiku) ma anche dalla tradizione letteraria occidentale, la poesia di Francesco Ferro è straordinariamente legata all’importanza della parola e dell’introspezione. Il libro è arricchito da continui rimandi alla musica attraverso dei consigli dell’ascolto, e alle arti visive, con l’inserimento di miniature (originali dello stesso Ferro) e altre opere pittoriche.

 

Concorso Balcone Fiorito

Menzioni speciali

LIBRIZZI

Cottone Catena Tindara  (Nasidi): Per la cura e l’accostamento delle    Piante grasse

Nastasi Salvatrice (Colla): Per    la particolare  Varietà delle piante e per l’articolazione dei  colori

Kurtilak Violetta (Sant'Opolo): Per   avere saputo utilizzare attrezzi del mondo contadino e averli saputo accostare alla fragranza di piante e fiori.       Mailla

Lembo Rosalia (Sant'Opolo): Per la particolare fioritura  visibile dalla strada

Premio Speciale Ristorazione in Fiore

Ristorante: il Rosmarino - Antonella Venuto (Colla)

Per la ricca ed articolata combinazione di piante e fiori unita ad una puntuale cura degli spazi esterni e ad una particolare attenzione per l’accoglienza.

SAN PIERO PATTI

Starvaggi Pasqua : Per la perfetta simmetria dei colori presente nelle decorazioni floreali

Martino Felicia: Per i Fiori che uniscono

Scaglione Maria: Per Varietà giardino

Collorafi Serafina: PerFiori Cactus

MONTAGNAREALE

La Guidara Leda: Per  la predominanza degli   Aromi presenti  nel balcone di casa

Zinniti Nuccia: Per la cura attenta con cui sa rendere accogliente e grazioso un piccolo Balcone prospiciente un vicolo antico

Caruso Maria Grazia:  Per    la cura del balcone fiorito in cui predomina armoniosamente  il verde

Collorafi Rosanna: Per la particolare varietà delle piante e dei fiori collocati nel giardino d’ingresso visibili  sulla strada

PATTI

La Rosa Rita:  Per la cura particolare con cui è mantenuta il prospetto d’ingresso della casa in cui prevale una nota di   Verde armonioso e composto.

Ferlazzo Cettina: Per la particolarità con cui è stato curato un angolo del centro storico

Natoli Pippa: Per  la cura con cui è tenuto il tipico Bisolo d’ingresso  arricchito di piante e fiori.

Ballato Pietra:  Per   l’Ordine presente nel giardino visibile dalla strada e e varietà delle piante e dei fiori.

 

PODIO

1° per il comune di Montagnareale:

Spanò Santina

Per la particolare cura  con cui è tenuto il cortile d’ingresso visibile dalla  strada e l’arricchimento floreale del  vicolo adiacente.

1° per il comune di Librizzi:

Muscarà Santa  

Per l’articolazione ampia della varietà di piante e fiori presenti nel giardino d’ingresso visibile dalla strada combinata a cura e ricercato gusto nell’accostamento di pietre, e utensili appartenenti al patrimonio etnostorico antropologico locale.

1° per il comune di Patti:

Scaffidi Maria

Per l’equilibrio presente nel giardino di casa visibile dalla strada caratterizzato dalla presenta di una vasta varietà di piante e fiori collocati  con creatività e mano esperta tra pietre, rami, legni e attrezzi di vario genere.

1° ASSOLUTO:

Pascale Franca  e  Di Blasi Francesco (S. Piero Patti)  

Per la  cura e la  bellezza del giardino che presenta una ricca varietà di piante e fiori ben amalgamate tra di loro in una armonia di colori e di accostamenti a elementi antropici in cui l’ingegno e la creatività si combinano perfettamente.